Iscriviti alla newsletter

Chi sono


Turbigo e Varese: il ministero ponga un argine alle nuove destre

Turbigo e Varese: il ministero ponga un argine alle nuove destre

I due ultimi, recenti, episodi - la profanazione del Sacrario del San Martino da parte del gruppo neonazista Do.ra, e un evento sulla campagna di Russia promosso da due organizzazioni di estrema destra a Turbigo, patrocinato dallo stesso Comune - non possono che confermare le nostre preoccupazioni.

Nel corso di questa legislatura abbiamo avuto modo più volte di segnalare al ministero, attraverso interrogazioni e interpellanze, i numerosi, gravi episodi di manifesto attacco ai valori antifascisti della nostra Costituzione, inequivocabili segnali della recente avanzata delle nuove destre sul territorio lombardo: dai festival neonazisti di Rogoredo, Castano Primo e Cantù, all’insediamento nelle istituzioni comunali del territorio milanese di formazioni politiche di ispirazione chiaramente fascista.

I due ultimi, recenti, episodi – la profanazione del Sacrario del San Martino da parte del gruppo neonazista Do.ra, e un evento sulla campagna di Russia promosso da due organizzazioni di estrema destra a Turbigo, patrocinato dallo stesso Comune – non possono che confermare le nostre preoccupazioni.

Attraverso un’ulteriore interrogazione, chiediamo al Ministero di intraprendere, finalmente, serie iniziative per porre un argine alla propaganda negazionista, antisemita e xenofoba sul nostro territorio; propaganda che va ponendosi apertamente in contrasto con i valori della nostra Repubblica.

Di seguito il testo dell’atto:

Nel corso di questa legislatura abbiamo avuto modo più volte di segnalare al ministero, attraverso interrogazioni e interpellanze, i numerosi, gravi episodi di manifesto attacco ai valori antifascisti della nostra Costituzione, inequivocabili segnali della recente avanzata delle nuove destre sul territorio lombardo: dai festival neonazisti di Rogoredo, Castano Primo e Cantù, all’insediamento nelle istituzioni comunali del territorio milanese di formazioni politiche di ispirazione chiaramente fascista.

I due ultimi, recenti, episodi – la profanazione del Sacrario del San Martino da parte del gruppo neonazista Do.ra, e un evento sulla campagna di Russia promosso da due organizzazioni di estrema destra a Turbigo, patrocinato dallo stesso Comune – non possono che confermare le nostre preoccupazioni.

Attraverso un’ulteriore interrogazione, chiediamo al Ministero di intraprendere, finalmente, serie iniziative per porre un argine alla propaganda negazionista, antisemita e xenofoba sul nostro territorio; propaganda che va ponendosi apertamente in contrasto con i valori della nostra Repubblica.

admin
ADMINISTRATOR
PROFILE

Ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter

Chi sono