Iscriviti alla newsletter

Chi sono


Intervento al Comitato Politica Estera Europea con l’Ambasciatore Pardo

Intervento al Comitato Politica Estera Europea con l’Ambasciatore Pardo

Oggi ho preso parte al Comitato Politica Estera, nel quale si è tenuta l’audizione dell’Ambasciatore Luca Franchetti Pardo. E’ stato un incontro sicuramente molto utile oltre che interessante. Noi di Articolo1-Mdp riteniamo che la politica estera e di difesa comune debba assolutamente essere una priorità anche per l’Italia. Già ai tempi dell’incontro con l’Alto Rappresentante

Oggi ho preso parte al Comitato Politica Estera, nel quale si è tenuta l’audizione dell’Ambasciatore Luca Franchetti Pardo. E’ stato un incontro sicuramente molto utile oltre che interessante. Noi di Articolo1-Mdp riteniamo che la politica estera e di difesa comune debba assolutamente essere una priorità anche per l’Italia. Già ai tempi dell’incontro con l’Alto Rappresentante Mogherini, evidenziai la mancanza di lungimiranza riguardo agli interventi che allora furono decisi, in particolare quelli rivolti al continente africano. Noi oggi tocchiamo con mano il risultato di un intervento più deciso da parte dell’Ue rispetto alla Libia, anche se questo da solo non può bastare. Dal mio punto di vista si sarebbe dovuto investire maggiormente sul partenariato meridionale, mollando la presa su quello orientale: ho chiesto dunque all’Ambasciatore che cosa in concreto si stia mettendo in campo in merito al rispetto e alla tutela dei diritti umani nell’ambito delle missioni che noi e l’Europa abbiamo intrapreso in Libia, perché credo che questo debba essere una priorità. Naturalmente condivido la visione in base alla quale si reputi necessario uscire da quest’ottica d’emergenza, quando invece si dovrebbero pianificare gli interventi con una visione lungimirante, che purtroppo oggi è arrivata troppo tardi. La situazione in Africa è complessa ed è necessario un supplemento di riflessione per capire cosa sia più utile fare anche dopo. Ci preoccupiamo infatti di fermare i flussi, ma non pensiamo alla cosa più importante, cioè capire come far crescere un Paese come la Libia. Si tratta purtroppo di un Paese completamente destabilizzato dall’operato e dalle scelte di singoli Stati, anche europei, che ha visto come conseguenza la nascita di situazione di instabilità in tutta quell’area.

Qui sotto trovate il video del mio intervento in Commissione Esteri

admin
ADMINISTRATOR
PROFILE

Ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter

Chi sono