Iscriviti alla newsletter

Chi sono


Cinisello Balsamo: Assemblea Regionale Lombarda di Articolo UNO

Cinisello Balsamo: Assemblea Regionale Lombarda di Articolo UNO

Sabato 24 Giugno si è tenuta a Cinisello Balsamo un’Assemblea Regionale Lombarda di Articolo UNO Mpd, che ha visto la partecipazione di oltre 250 persone. Oltre a me erano presenti anche il collega Francesco Laforgia, Capogruppo alla Camera, il Presidente della Regione YToscana Enrico Rossi e l’Eurodeputato Antonio Panzeri. Di seguito la mozione assunta alla

Sabato 24 Giugno si è tenuta a Cinisello Balsamo un’Assemblea Regionale Lombarda di Articolo UNO Mpd, che ha visto la partecipazione di oltre 250 persone.

Oltre a me erano presenti anche il collega Francesco Laforgia, Capogruppo alla Camera, il Presidente della Regione YToscana Enrico Rossi e l’Eurodeputato Antonio Panzeri.

Di seguito la mozione assunta alla fine come sintesi del dibattito.

L’Assemblea regionale di Articolo UNO – MDP, riunitasi sabato 24 giugno a Cinisello Balsamo, dopo ampio confronto sulla situazione politica contingente e la prospettiva per la quale impegnare le energie fin qui accumulate, condivide l’introduzione di Francesco Laforgia e invita il Coordinamento Nazionale a proseguire con determinazione l’obiettivo di costruire un nuovo soggetto politico di sinistra, unito e plurale, che sappia dare rappresentanza politica ad una parte amplissima di società, oggi sfiduciata e disillusa, che si è rifugiata nell’astensione o che preferisce protestare votando forze populiste. Occorre un nuovo soggetto politico che sappia offrire al vasto mondo del centrosinistra un’alternativa al Pd, che sia credibile e con ambizioni di governo. Un nuovo centrosinistra non può esistere a prescindere da questo nuovo soggetto.
Per fare questo serve:
– il riconoscimento degli errori compiuti negli ultimi 3 anni di governo, ma anche una forte discontinuità con le politiche neoliberiste che hanno condizionato anche le migliori esperienze di centrosinistra degli ultimi 20 anni;
– la piena consapevolezza di ciò che ha rappresentato il voto del 4 dicembre. Cioè che i cittadini, in particolare le giovani generazioni, si sono mobilitati per esprimere il proprio disagio e per difendere i valori fondanti della Costituzione;
-prendere atto che non è questa la stagione di possibili accordi elettorali prima del voto e che serve invece sfidare il Pd sui contenuti da una posizione di forte autonomia. Attardarsi nella riproposizione di uno schema politico esaurito non fa altro che accrescere la diffidenza ancora elevata anche nei nostri confronti e contribuisce ad alzare artificiosi steccati nei confronti di una parte importante delle associazioni e delle forze politiche che hanno partecipato alla battaglia referendaria e che si sono riunite domenica 18 giugno al Brancaccio;
-utilizzare la settimana da qui al 1 luglio per rendere evidente che quell’evento sarà una tappa importante di un processo partito da alcuni mesi e che ha fin qui permesso, con impegno e sacrificio di tanti, di rianimare speranze e costruire una rete diffusa sul territorio. Che il 1 luglio verrà fatta una proposta davvero aperta, dalla quale nessuno è escluso a priori. Per questo è necessario che i portavoce dell’assemblea del Brancaccio, SI e Possibile siano invitati partecipare. Che Articolo UNO- MDP è a pieno titolo soggetto protagonista, non solo infrastruttura, del percorso che da lì verrà intrapreso.
– chiarire che dal 2 luglio, con campo Progressista e le altre forze politiche e del civismo disponibili, parte un percorso condiviso per costruire una sinistra plurale con ambizioni di governo, che abbia come obiettivi la lotta alle diseguaglianze, la valorizzazione del lavoro restituendo dignità e diritti, il rafforzamento e innovazione di un nuovo welfare universalistico, la ripresa degli investimenti pubblici, la tutela e valorizzazione dell’ambiente secondo criteri di sostenibilità, la promozione dei diritti sociali e civili. Che questo nuovo soggetto non potrà prescindere da modalità partecipate e democratiche per scegliere la rappresentanza politica e le candidature nelle istituzioni.

 

 

admin
ADMINISTRATOR
PROFILE

Ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter

Chi sono