Iscriviti alla newsletter

Chi sono


Ancora in difesa della metrotranvia di Limbiate

Ancora in difesa della metrotranvia di Limbiate

Abbiamo depositato in commissione tre emendamenti al DL Giubileo al fine di salvare la metrotranvia di Limbiate, opera fortemente sostenuta dalla amministrazioni di centrosinistra del territorio lombardo, in particolare dall’assessore limbiatese Sandro Archetti, dal presidente della Provincia di Monza e Brianza Luigi Ponti, e dalla consigliera alla viabilità e alla mobilità dela Città metropolitana Milano Arianna

Abbiamo depositato in commissione tre emendamenti al DL Giubileo al fine di salvare la metrotranvia di Limbiate, opera fortemente sostenuta dalla amministrazioni di centrosinistra del territorio lombardo, in particolare dall’assessore limbiatese Sandro Archetti, dal presidente della Provincia di Monza e Brianza Luigi Ponti, e dalla consigliera alla viabilità e alla mobilità dela Città metropolitana Milano Arianna Censi. Il finanziamento di 60 milioni di euro destinato alla sua realizzazione, da noi già in precedenza assicurato attraverso la Legge di Stabilità 2014, è stato di nuovo messo in discussione dal decreto in queste ore in discussione alla Camera.

Non è la prima volta, purtroppo, che ci troviamo a dover difendere questa infrastruttura, fondamentale per la mobilità del territorio brianzolo, dall’ennesima distrazione di fondi ; chi ha seguito la nostra attività in questi anni, e il tormentoso iter dell’opera, lo sa bene. Spiace constatare inoltre come, soprattutto a seguito dei terribili mesi di inquinamento che hanno soffocato la nostra regione in questi mesi, non si comprenda ancora la necessità di un’opera come questa.

Provvedermo poi, in un secondo passaggio, ad aiutare direttamente gli enti locali nel finanziamento della metrotranvia limbiatese, per quanto concerne la loro parte; enti le cui finanze sono già grandemente impegnate nella realizzazione della tratta Milano-Seregno.

admin
ADMINISTRATOR
PROFILE

Ultimi articoli

Iscriviti alla newsletter

Chi sono